Socialize

Sudan: cessate il fuoco in Sud Kordofan

    di  .  Scritto  il  23 Agosto 2011  alle  16:27.

Un cessate-il-fuoco di due settimane in Sud Kordofan è stato dichiarato oggi dal presidente sudanese Omar Hassan Al Bashir. Il provvedimento segue di qualche giorno l’istituzione di una commissione incaricata di raccogliere informazioni, visitare i siti degli sfollati, incontrare le autorità locali e verificare la situazione in questa regione di confine tra Nord e Sud Sudan, dove secondo l’Onu sono stati commessi crimini di guerra e contro l’umanità.

Bashir ha annunciato il cessate-il-fuoco in un discorso trasmesso per radio nel corso della sua visita a Kadugli, capitale del Sud Kordofan. Tra due settimane, ha detto il capo di Stato sudanese, “faremo una ulteriore valutazione”.

In realtà già agli inizi di luglio era stato raggiunto un accordo per il cessate-il-fuoco ma da allora scontri e violenze di vario genere avevano comunque continuato a verificarsi con gravi conseguenze per la popolazione. Documenti delle Nazioni Unite imputano a Khartoum dirette responsabilità per lo stato di insicurezza del Sud Kordofan. Denunce definite da Khartoum “infondate” e “pretestuose” nonché “volte a sostenere la ribellione e il conflitto contro il governo del Sudan”.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *