Socialize

Liberia: referendum, non passano riforme costituzionali

    di  .  Scritto  il  1 Settembre 2011  alle  18:59.

Non hanno superato la prova referendaria le quattro proposte di emendamenti costituzionali sottoposte al voto popolare lo scorso 23 agosto. Nessuno dei quesiti ha ottenuto almeno i due terzi di “sì”, quorum necessario per l’approvazione delle riforme.

Resta dunque convocato per il secondo martedì di ottobre, l’11, il primo turno delle elezioni presidenziali e legislative. Restano immutati l’obbligo di residenza in patria di un candidato alle presidenziali per almeno 10 anni, il tipo di maggioranza richiesto per vincere alle parlamentari, l’età di pensionamento dei magistrati della Corte suprema (70 anni).

Sono 615.703 gli elettori che si sono recati alle urne, ovvero il 34,2% dell’elettorato. La maggior parte dei partiti dell’opposizione aveva criticato il referendum, rutenuto troppo vicino alle elezioni in agenda, e invitato i liberiani a boicottare il voto.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *