Socialize

Afghanistan: attacco a Kabul, dopo 20 ore torna la calma

    di  .  Scritto  il  14 Settembre 2011  alle  11:06.

Si è concluso con un bilancio di almeno 12 morti e 21 feriti l’attacco lanciato ieri mattina da un manipolo di insorti contro alcune strutture internazionali a Kabul, in Afghanistan.

Secon
do le comunicazioni ufficiali diffuse dal ministero degli Interni afgano e dall’ambasciata statunitense a Kabul, tra le vittime figurano cinque poliziotti e tre civili, oltre ai cinque insorti che costituivano il commando che ieri ha preso di mira quattro edifici nel centro di Kabula, inclusa l’ambasciata statunitense in Afghanistan e il quartier generale della Nato con sparatorie e attentati suicidi.


Se la nota del governo afgano enfatizza di aver riportato la situazione sotto controllo (dopo quasi venti ore di caos, ndr), nel testo si precisa anche che le operazioni di ricerca di eventuali altri componenti del commando proseguono, soprattutto nell’edificio in costruzione vicino all’ambasciata Usa in cui gli insorti si erano asserragliati.

In telefonate con i media, un sedicente portavoce dei talebani, Qari Yusuf Ahmadi, ha rivendicato la responsabilità degli attacchi.

Alcuni commentatori leggono l’attacco di ieri come un messaggio, una sorta di dimostrazione di forza, da inviare ai negoziatori internazionale che dietro le quinte stanno trattando per una rappresentanza nel nuovo governo afgano dei talebani e delle alter opposizione armate attive nel paese.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *