Socialize

Zambia: elezioni, tanta confusione su primi dati ufficiali delle presidenziali

    di  .  Scritto  il  23 Settembre 2011  alle  0:04.

Pirateria informatica, falsi risultati circolati sulla stampa internazionale fantasiosi resoconti sugli spostamenti di funzionari elettorali: è segnato dalla confusione il primo annuncio dei risultati ufficiali delle elezioni generali (incluse le importantissime) presidenziali tenutesi martedì in Zambia.

In una serie di comunicazioni ufficiali, la Commissione elettorale dello Zambia (Ecz) ha voluto precisare che gli unici dati ufficiali relativi alle elezioni sono quelli riguardanti 33 circoscrizioni (delle 70 di cui sono già stati spogliati i voti) le cui schede sono già state verificate e convalidate.

Sulla base dei voti convalidati dei 10 candidati in corso per la poltrona di Presidente lo storico oppositore e capo del partito Fronte Patriottico (Pf) Michael Sata guida le preferenze con 265.843 voti (46,5% delle preferenze valide conteggiate finora) mentre il presidente uscente Rupiah Banda lo segue con 192.966 voti (33,82%). Al 16%, con poco meno di 100.000 voti, il terzo candidato favorito, l’imprenditore Hakainde Hichilema.

Dopo aver diffuso questi dati la presidente della Commissione elettorale, Justice Irene Mambilima, ha intimato ai media nazionali di non diffondere alcun dato differente da quelli ufficiali, invitando tutti alla calma.

La lentezza dello spoglio e le denunce da parte dell’opposizione di presunti brogli (ancora prima che venissero diffusi i dati) hanno alimentato nelle ultime 48 ore tensioni tra i sostenitori dei diversi schieramenti.

Secondo un bilancio circolato sui media internazionali giovedì notte, due persone sarebbero morte in seguito a tafferugli di natura politica: un uomo investito da un autobus mentre fuggiva da una rissa tra sostenitori politici di diversi partiti e un altro ucciso da un colpo di arma da fuoco in circostanze ancora da comprendere.

Gli incidenti, isolati e che non sembrano per ora modificare il clima calmo in cui si sono svolte le elezioni, sono però l’elemento minore della confusione generata intorno ai primi dati.

Anche la posizione assunta dall’opposizione, che sta già rivendicando la vittoria, non sembra tener conto dell’analisi del voto.

Le prime circoscrizioni esaminate, infatti, sono quelle urbane, da sempre bacino elettorale dell’oppositore Sata.

I voti delle zone rurali, roccaforti del partito di governo, sono sempre gli ultimi ad arrivare a Lusaka e sono in grado di ribaltare il risultato.

Per la cronaca va segnalato che alcune indagini demoscopiche condotte prima e subito dopo il voto davano lo storico oppositore Sata, sconfitto per ben tre volte alla precedenti elezioni presidenziali, come prossimo capo di Stato dello Zambia.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *