Socialize

Francia: insegnanti in piazza contro i tagli alle scuole

    di  .  Scritto  il  27 Settembre 2011  alle  18:57.

Il 54% degli insegnanti francesi della scuola primaria e il 46% della secondaria hanno aderito oggi a uno sciopero contro la soppressione di 14.000 posti di lavoro. Il dato fornito dai sindacati non è stato confermato dal ministero dell’Istruzione secondo cui invece il tasso di adesione è stato rispettivamente del 29% e del 22%.

Al di là delle differenze, in tutto il paese si sono tenute manifestazioni con la partecipazione di decine di migliaia di persone. Secondo i sindacati, almeno in 45.000 hanno sfilato per le strade di Parigi e in165.000 intutto il paese.

Se i tagli verranno confermati, durante la presidenza Sarkozy, il cui mandato è in scadenza il prossimo anno, saranno 80.000 gli impieghi pubblici soppressi.

Gli insegnanti sottolineano che la riduzione del personale comporterà la chiusura di classi e scuole, e un abbassamento della qualità generale dell’istruzione – che oggi può contare su 850.000 insegnanti – con aule sovraffollate e difficoltà nel reperire supplenti.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Nessun articolo correlato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *