Socialize

Ambasciatore Usa aggredito in Siria, Washington protesta

    di  .  Scritto  il  30 Settembre 2011  alle  3:37.

Il segretario di Stato americano Hillary Clinton ha chiesto al governo di Damasco misure adeguate a protezione dei suoi diplomatici dopo che oggi un gruppo di persone ha aggredito l’ambasciatore americano in Siria, Robert Ford.

Il portavoce della presidenza americana, Jay Carney, ha detto che Ford prende ogni giorno rischi personali per sostenere le legittime aspirazioni del popolo siriano: ieri Ford è stato preso a sua volta di mira da sostenitori dell’attuale regime. Il governo di Damasco ha accusato più volte negli ultimi mesi l’ambasciatore statunitense di interferire negli affari interni siriani.

In una nota, diffusa dall’agenzia di stampa Sana, il ministero degli Esteri di Damasco ha accusato gli Stati Uniti di istigare gruppi armati alla violenza e sostenuto che esistono prove di collusione tra questi gruppi e funzionari americani.

 

 

 

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *