Socialize

Gambia: traffico di droga, condanne “esemplari” a nove stranieri

    di  .  Scritto  il  13 Ottobre 2011  alle  7:00.

Sono stati condannati a 50 anni di prigione per traffico internazionale di droga da un tribunale del Gambia otto cittadini stranieri fermati mentre tentavano di far uscire dal paese africano un carico di cocaina del valore di un miliardo di dollari.

Lo riferiscono media locali e internazionali, precisando che gli otto – quattro venezuelani, due olandesi, un nigeriano e un messicano – sono stati anche condannati al pagamento di una multa di 1,3 milioni di euro ciascuno.

Un quinto cittadino venezuelano, che era accusato nella stessa inchiesta, è morto il 9 ottobre scorso in detenzione, pare per cause naturali.

Il giudice titolare del processo Lamin Tabally ha sottolineato che le pesanti pene inflitte intendono essere un monito per tutti i trafficanti di droga, perché evitino il Gambia nei loro traffici.

I nove stranieri condannati erano stati arrestati nel Giugno 2010 in seguito alla scoperta di oltre 2 tonnellate di cocaina a Bonto, piccolo villaggio di pescatori a circa 45 chilometri da Banjul, la capitale, in seguito a un’operazione condotta con il sostegno della polizia inglese.

L’Africa occidentale è diventata un importante snodo del traffico internazionale di stupefacenti e negli ultimi anni ha registrato la presenza nei paesi che affacciano sul golfo di Guinea di molti esponenti legati ai principali cartelli latinoamericani o alle principali organizzazioni criminali europee e slave.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *