Socialize

Cuba: Assemblea generale condanna per la ventesima volta embargo Usa

    di  .  Scritto  il  26 Ottobre 2011  alle  8:01.

Con una maggioranza di 186 voti favore, due contrari e tre astenuti, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato una risoluzione in cui condanna l’embargo imposto a Cuba dagli Stati Uniti.

È la ventesima volta che l’Assemblea generale dell’Onu si riunisce e vota per esprimere la propria contrarietà alle restrizioni commerciali ed economiche nei confronti dell’isola caraibica, tuttavia la risoluzione non è vincolante e raccomanda di “abrogare o modificare qualsiasi legge legata all’argomento il più presto possibile”.

Come lo scorso anno, a votare contro la risoluzione sono stati gli Stati Uniti e Israele, mentre la Micronesia, le isole Marshall e le Palau si sono astenute.

Secondo il documento, intitolato ‘Necessità di mettere fine all’embargo economico, commerciale e finanziario degli Stati Uniti contro Cuba’, il danno diretto causato all’economia cubana dall’entrata in vigore del blocco economico degli Stati Uniti dall’inizio degli anni ’60, in piena guerra fredda, fino a dicembre 2010 corrisponde, a prezzi correnti, ad una cifra che supera i 104 miliardi di dollari, pari a circa 75 miliardi di euro; tuttavia se si prende in considerazione il deprezzamento del dollaro di fronte al valore dell’oro nel mercato finanziario internazionale, i danni subiti da Cuba sarebbero superiori ai 975 miliardi di dollari, oltre 700 miliardi di euro.

Nella risoluzione, viene espressa preoccupazione per “gli effetti perversi di tali misure sul popolo cubano e sui cittadini cubani residenti all’estero”, deprecando le condizioni di vita in cui versa la popolazione civile a causa dell’embargo.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *