Socialize

Australia: ora l’uranio potrà essere venduto anche all’India

    di  .  Scritto  il  5 Dicembre 2011  alle  7:00.

Il Partito laburista, al governo in Australia, ha votato a favore dell’eliminazione di un pluridecennale bando che impediva al paese la vendita del proprio uranio all’India.

L’Australia, che secondo le stime detiene il 40% delle riserve mondiali di uranio, esporta già a Cina, Giappone, Taiwan e Stati Uniti, ma aveva escluso l’India dalle proprie vendite perchè il paese asiatico non aveva ancora sottoscritto il Trattato di non proliferazione nucleare.

Al termine di un acceso dibattito, tenuto durante il congresso annuale del Labour Party australiano, il primo ministro Julia Gillard ha sottolineato come il cambiamento sarebbe stato nell’interesse del paese, convincendo la maggioranza del partito, per 206 voti a favore e 185 contro, ad approvare il cambiamento di politica del partito a riguardo.

Il dibattito ha comunque mostrato le fratture interne al governo, visto che molti esponenti di punta del partito hanno mantenuto posizioni fortemente critiche nei confronti dell’industria nucleare.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *