Socialize

Paraguay: abbattuti 168 capi per impedire nuova epidemia bovina

    di  .  Scritto  il  10 Gennaio 2012  alle  15:03.

Il Paraguay ha iniziato lunedì l’abbattimento di 168 capi di bestiame esposti al virus dell’afta epizootica, cercando così di evitare la diffusione di una nuova epidemia. Le Forze Armate hanno abbattuto 163 bovini e 5 suini dell’allevamento Nazareth, nel dipartimento di San Pedro, a 300 chilometri a nord di Asunción.

Un portavoce del Servicio Nacional de Calidad y Salud Animal (SENACSA) ha detto a Reuters che “la decisione di eliminare gli animali servirà a liberare più rapidamente il paese dal virus dell’afta epizootica. Chiederemo inoltre vaccini al World Organization for Animal Health”.

La malattia, che non si trasmette agli esseri umani, apparì in Paraguay per la prima volta lo scorso settembre in un allevamento dello stesso dipartimento. L’allarme di una sua nuova diffusione arriva proprio quando il paese stava riconquistando la fiducia dei suoi principali acquirenti, Russia, Brasile e Venezuela.

Altri mercati più esigenti in termini di sicurezza, come Europa e Cile, rimangono chiusi.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Nessun articolo correlato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *