Socialize

Afghanistan: Islamabad chiede ai talebani afghani di riprendere i negoziati con Kabul

    di  .  Scritto  il  25 Febbraio 2012  alle  11:50.

Il Pakistan ha lanciato venerdì un appello ai leader del movimento talebano afghano affinché riprendano al più presto “i negoziati con il Governo di Kabul”.

Il primo ministro Yusuf Gilani, citato dal quotidiano pakistano The Nation, ha dichiarato di “sperare sinceramente che i talebani e gli altri gruppi ribelli rispondano a questa richiesta”, un ulteriore segno della volontà di Islamabad di “sostenere il processo di riconciliazione afghano”.

Il Pakistan è stato più volte criticato per una sua presunta collaborazione tra ISI (Inter-Services Intelligence), l’agenzia di sicurezza pakistana, e i talebani, negli attacchi contro le truppe straniere su suolo afghano. Critica sempre respinta da Islamabad.

“Il nostro paese”, continua Gilani, “è pronto a fare tutto il possibile per i fratelli afghani”.

“I funzionari di Kabul stanno intavolando trattative preliminari con i talebani afghani a Quetta (Pakistan)”, ha detto a Reuters Ata Mohammad Ahmadi, capo del consiglio di pace di Kandahar, centro del movimento ribelle.

Secondo l’intelligence pakistana, è poco probabile che un incontro tra gli uomini di Hamid Karzai, il presidente afghano, e comandanti talebani possa avere luogo a Quetta.

È opinione diffusa che Karzai voglia instaurare un dialogo diretto con i potenti leader talebani appartenenti alla Shura (consiglio) di Quetta. Kabul sostiene che spetti a loro la decisione finale qualora vengano avviate negoziazioni formali per porre fine al conflitto, giunto al suo undicesimo anno.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *