Socialize

La nuova “corsa all’Africa” passa per i fondi di investimento

    di  .  Scritto  il  12 Febbraio 2013  alle  7:00.

Nel solo mese di dicembre dello scorso anno sono stati 878,4 i milioni di dollari raccolti da fondi d’investimento ‘private equity’ dedicati specificatamente all’Africa, quattro volte la somma raccolta il mese precedente e il doppio rispetto all’ammontare raccolto nell’intero 2010.africa

A segnalarlo sono i dati rilasciati dal centro di ricerca finanziario statunitense Emerging Portfolio Fund Research (EPFR), secondo il quale a gennaio la raccolta sarà ancora maggiore, anche se per questo periodo non sono ancora disponibili bollettini definitivi.

Secondo il responsabile per le operazioni in Africa australe dell’istituto d’investimento Bank of America Merrill Lynch, Richard Gush, “è in corso quella che si può definire una nuova corsa all’Africa”. (NdR: dalla definizione inglese ‘scramble for Africa’, con la quale era stata descritta la spartizione del continente da parte delle potenze coloniali europee tra fine del XIX secolo ed inizio del XX)

Il quotidiano economico nigeriano ‘Business Day’ dedica oggi un ampio approfondimento all’argomento, sottolineando come soltanto negli ultimi mesi si sia moltiplicato il numero di indici dedicati alle società africane presso le principali piazze finanziarie. La borsa di Londra ha lanciato a fine dicembre le contrattazioni di un indice pan-africano che copre società di 13 diversi paesi, mentre un simile indice esiste a New York già dal 2007 anche se gli esperti della MSCI hanno annunciato l’intenzione di aumentare le aziende trattate, che per il momento comprendono soltanto Nigeria, Kenya e Mauritius.

Diversi gestori di patrimoni che operano presso le principali piazze finanziarie mondiali hanno commentato al Business Day l’interesse verso il mercato africano affermando che i prezzi delle azioni sono estremamente bassi, aggiungendo che il loro potenziale di crescita è ancora molto alto considerate le potenzialità.

I paesi che hanno beneficiato maggiormente negli ultimi mesi degli investimenti finanziari da parte in private equity sono la Nigeria, il Kenya e il Ghana, mentre prestazioni inferiori sono state registrate da Zambia e Namibia, anche se diversi analisti ritengono che proprio questi due paesi possano registrare in un prossimo futuro gli incrementi più sostenuti.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *