Socialize

Iran: stretta dalle sanzioni Teheran costruirà una raffineria in Pakistan

    di  .  Scritto  il  22 Febbraio 2013  alle  7:03.

Teheran sta pianificando la costruzione di una raffineria di petrolio in Pakistan. Il progetto mira ad allentare le pressioni sull’industria petrolifera iraniana, oggetto di sanzioni internazionali per il controverso programma nucleare del paese.iranpetrolio

Lo ha rivelato ieri Asim Hussain, consigliere del premier pakistano Raja Pervaiz Ashraf, citato dall’agenzia di notizie semi-ufficiale Fars, secondo il quale la raffineria sorgerà nel porto pakistano di Gwadar e sarà in grado di raffinare fino a 400.000 barili al giorno.

Il porto di Gwadar è stato acquistato il 18 febbraio dalla società statale China Overseas Port Holdings Limited. Non sono stati forniti dettagli su un accordo tra governo iraniano e cinese.

La Repubblica Islamica, continua Fars, venderà petrolio raffinato al Pakistan in cambio di cibo, in particolare grano, carne e riso.

L’accordo per la costruzione della raffineria è arrivato in seguito ad un incontro tra il ministro del Petrolio iraniano, Rostam Ghasemi, e Hussain.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *