Socialize

Guatemala: oltre 1.000 omicidi tra gennaio e febbraio

    di  .  Scritto  il  4 Marzo 2013  alle  7:00.

In Guatemala nei primi due mesi del 2013 sono state assassinate 1.036 persone, oltre il 90% con armi da fuoco e armi bianche.guatemalapolizia

Lo riferisce nel suo ultimo rapporto, pubblicato nel weekend, l’Instituto Nacional de Ciencias Forenses (Inacif), secondo il quale tra gennaio e febbraio sono state 919 le vittime da armi da fuoco o bianche. Nel mese di gennaio sono morte violentemente 551 persone, in febbraio 485.

I dati rivelano un incremento della violenza rispetto allo scorso anno quando nei primi due mesi si erano registrati 953 omicidi. La capitale, Ciudad de Guatemala, presenta il maggior numero di morti violente, seguita da Escuintla (sud), Chiquimula (est) e Izabal (nord-est), continua il rapporto Inacif.

Secondo lo United Nations Office on Drugs and Crime (Unodc), in Guatemala si registrano 39 omicidi ogni 100.000 abitanti, uno dei tassi più alti dell’America Latina. Il paese è sommerso da un’ondata di violenza che lascia circa 6.000 morti ogni anno, il 45% in relazione al narcotraffico, in particolare con il cartello messicano de Los Zetas.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *