Socialize

Siria: la guerra rischia di cancellare un’intera generazione

    di  .  Scritto  il  14 Marzo 2013  alle  7:00.

Rischia di perdere un’intera generazione la Siria, a causa del conflitto, perché i bambini di oggi non conoscono nulla, a parte la guerra e la violenza. E’ scritto nell’ultimo rapporto dell’Unicef di qualche giorno fa e lo conferma l’ultimo dossier di Save the Children, pubblicato martedì. Ha attecchito anche in Siria, infatti, l’odiosa pratica dei bambini soldato: fanno le guardie, i facchini, gli informatori e “lavorano” per entrambe le parti del conflitto, lealisti e oppositori.siriabimbo

Quando imbracciano un’arma e combattono sono motivo di orgoglio per le famiglie. Ma molti vengono reclutati anche come scudi umani. Hanno smesso di andare a scuola: o perché sono ufficialmente rifugiati o perché gli edifici sono stati distrutti. Tre su quattro hanno perso una persona cara e la gran parte ha subito violenza, fisica o psicologica.

Che siano rimasti in patria o siano fuggiti, sono poveri: le famiglie faticano a procacciarsi il cibo, le condizioni igieniche sono carenti e la gran parte di loro è a rischio di contrarre malattie. Il rapporto li definisce “vittime dimenticate davanti alla morte e alla sofferenza”.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *