Socialize

Costa Rica: abuso di potere, indagati presidente e alti funzionari

    di  .  Scritto  il  29 Marzo 2013  alle  7:00.

La procura generale del Costa Rica ha aperto un’indagine su 18 alti funzionari, tra questi la presidente Laura Chinchilla e ministri in carica, in seguito ad una serie di denunce da parte di agenzie governative e organizzazioni civili.costaricalaura_chinchilla

Lo ha rivelato ieri il procuratore generale Jorge Chavarría, secondo il quale la giustizia costaricana esaminerà le accuse con “chiarezza ed efficacia”.

Abuso di potere, prevaricazione e appropriazione indebita di beni pubblici, tra le altre, sono le accuse che le autorità del paese centroamericano devono affrontare, riporta la stampa locale.

In particolare, Chinchilla è accusata di aver abusato della sua autorità per lo sgombero di alcuni terreni.

“Il processo si riferisce ad uno sfratto amministrativo in Liberia (nella provincia di Guanacaste), ordinato dalla signora presidente e dal ministro Mario Zamora. Tuttavia, si sostiene che lo sfratto ha avuto luogo senza che venisse pubblicato il Decreto 37263 che lo ordinava, motivo per cui l’atto non è valido”, segnala l’ufficio stampa del pubblico ministero.

Tra gli imputati figurano anche il vicepresidente Luis Liberman, i ministri Leonardo Garnier e Roberto Gallardo (rispettivamente di Istruzione e Painificazione), gli ex ministri María Luisa Ávila (Sanità), Francisco Jiménez (Trasporti) e Marco Vargas (Presidenza), e cinque parlamentari.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *