Socialize

America Latina: nonostante la crisi, rimesse in crescita nel 2012

    di  .  Scritto  il  30 Aprile 2013  alle  7:00.

Le rimesse verso l’America Latina e i Caraibi sono cresciute dello 0,6% nel 2012. Un intenso flusso verso le nazioni centroamericane ha compensato la caduta di altri grandi ricettori come il Messico, spiega la Banca Interamericana di Sviluppo (Idb) nel suo ultimo rapporto.
moneytransferrimesse

Il flusso di valuta estera verso la regione ha raggiunto i 48,7 miliardi di euro lo scorso anno, sempre più vicino alla cifra record di 49,6 miliardi di euro nel 2008.

I dati Idb rivelano che le rimesse verso il Sudamerica sono calate dell’1,1%, fino a 12,6 miliardi di euro, mentre quelle destinate all’America Centrale sono cresciute del 6,5%, fino a 10,7 miliardi di euro.

“L’incertezza economica e il debole mercato del lavoro in Europa hanno continuato a influenzare la quantità di denaro che gli emigrati inviano dalla Spagna, anche se la lieve ripresa del mercato del lavoro negli Stati Uniti spiega l’aumento delle rimesse verso certi paesi, in particolare quelli dell’America Centrale”, si legge nello studio.

Il Messico, il maggior beneficiario delle rimesse della regione per la sua vicinanza agli Usa, ha visto lo scorso anno un calo dell’1,6%, fino a 17,1 miliardi di euro. Seguono Guatemala (3,6 miliardi di euro), El Salvador (2,9 miliardi di euro) e Repubblica Dominicana (2,4 miliardi di euro).

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *