Socialize

Corea del Nord: nucleare, l’Aiea nota una “certa” attività presso il reattore di Yongbyon

    di  .  Scritto  il  29 Novembre 2013  alle  5:59.

Il direttore dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea), Yukiya Amano, ha dichiarato che è stato rilevata una “certa” attività presso alcune installazioni nucleari in Corea del Nord, notizia che confermerebbe gli sforzi di Pyongyang per riattivare un suo vecchio reattore.

La Corea del Nord aveva annunciato in aprile che avrebbe riattivato un vecchio reattore nucleare di ricerca nel complesso di Yongbyon, secondo gli esperti in grado di produrre plutonio per il programma di armamento atomico del paese.

Amano ha assicurato che l’agenzia delle Nazioni Unite, con sede a Vienna, continua a monitorare gli sviluppi di Yongbyon, soprattutto attraverso immagini satellitari.

“Le attività che sono state osservate nel sito sono coerenti con i tentativi per riattivare il reattore 5MW(e) (…) Ciononostante, l’agenzia non ha accesso al sito e pertanto non è possibile determinare con sicurezza se il reattore è stato riattivato o meno”, ha aggiunto il funzionario.

Il reattore Yongbyon non è attivo da alcuni anni. La Corea del Nord ha distrutto la sua torre di raffreddamento nel 2008 in segno di “buona volontà” per un round di colloqui con Corea del Sud, Cina, Stati Uniti, Giappone e Russia.

Dopo l’annuncio di aprile di Pyongyang, gli esperti avevano detto che ci sarebbe voluto circa un anno e mezzo per rendere operativo il reattore.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *