Socialize

Thailandia: ancora violenze, manifestanti ostacolano le operazioni di voto

    di  .  Scritto  il  27 Gennaio 2014  alle  6:00.

Un leader dell’opposizione di piazza tailandese è stato ucciso ieri a Bangkok mentre in tutto il paese erano in corso iniziative per bloccare i seggi elettorali dove sono in corso le operazioni preliminari delle elezioni del 2 febbraio.thailandiaproteste

Almeno 80 seggi sono stati alla fine bloccati a Bangkok e in diverse province meridionali del paese Le proteste sono in particolare dirette contro il primo ministro Yingluck Shinawatra.

Secondo alcune stime almeno mezzo milione di persone non ha potuto esprimere ieri il proprio voto. La giornata di ieri era considerata un test importante in vista delle elezioni vere e proprie: ieri infatti, come da tradizione, si era data possibilità di votare a chi non potrà farlo la prossima settimana.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *