Socialize

Il Cile potrebbe lasciare il Patto di Bogotá

    di  .  Scritto  il  11 Febbraio 2014  alle  6:00.

Il governo cileno sta valutando la possibilità di abbandonare il Patto di Bogotá in seguito ad una sentenza della Corte Internazionale di Giustizia dell’Aia che prevede per il vicino Perù un’estensione dei suoi confini marittimi nell’Oceano Pacifico ai danni del Cile, ha annunciato il presidente Sebastián Piñera.cilesebastián-piñera

Il Patto di Bogotá, firmato nella prima metà del XX secolo dai paesi latinoamericani, è un trattato che impone ai partecipanti di risolvere ogni sorta di controversia con mezzi pacifici e seguendo i verdetti del tribunale europeo.

“Il Cile dovrà valutare se rimanere o ritirarsi”, ha detto Piñera in un’intervista rilasciata ieri alla tv pubblica TVN. Una decisione, assicura il presidente uscente Piñera, che verrà presa di comune accordo con la presidente eletta Michelle Bachelet, che entrerà in carica il prossimo mese.

L’annuncio di Piñera arriva dopo quello della Bolivia secondo cui il paese andino si rivolgerà all’Aia per chiedere un accesso sovrano al mare attraverso il territorio cileno.

Piñera si trova in Colombia per assistere al vertice dell’Alleanza del Pacifico, un blocco commerciale composto da Cile, Colombia, Perù e Messico.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *