Socialize

Spagna: immigrazione, irruzione di massa a Melilla

    di  .  Scritto  il  18 Febbraio 2014  alle  6:00.

(da Barcellona) Circa 150 immigrati subsahariani sono riusciti ieri ad entrare nella città spagnola di Melilla durante un assalto di massa alla recinzione di frontiera che separa l’enclave dal Marocco, riferisce la delegazione del governo spagnolo.spagnaceuta

Più di 250 migranti hanno preso parte alla maggiore irruzione degli ultimi nove mesi.

Melilla e Ceuta, enclavi spagnole nel Nord Africa, vivono da mesi un’intensa pressione migratoria.

All’inizio del mese almeno sette migranti sono morti annegati mentre cercavano di raggiungere a nuoto la costa di Ceuta, mentre altri 150 sono stati recuperati in acqua e subito dopo arrestati.

La Spagna sostiene che nella prima metà del 2013 ha accolto circa 3 mila immigrati irregolari, il doppio rispetto al primo semestre del 2012. La maggior parte di essi arriva in Spagna da Ceuta e Melilla.

Il governo spagnolo ha risposto al fenomeno con l’installazione, lungo la frontiera di Melilla, di una recinzione di 12 chilometri di filo spinato, una misura fortemente criticata dalle organizzazioni per i diritti umani e dall’Onu.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *