Socialize

Venezuela: proteste contro il governo, i morti e i feriti secondo la procura generale

    di  .  Scritto  il  21 Marzo 2014  alle  6:00.

Il procuratore generale del Venezuela, Luisa Ortega, ha confermato che sono 31 i morti e più di 400 i feriti da quando sono iniziate le proteste contro il governo di Nicolás Maduro il 12 febbraio.

“Abbiamo fino ad oggi 31 morti, di cui 25 civili e sei membri delle forze dell’ordine”, ha detto ieri Ortega durante il suo programma radiofonico “In sintonia con il pubblico ministero”.

Il numero di feriti ammonta a 461, tra cui 318 civili e 143 agenti di polizia e militari, mentre le persone attualmente in stato di arresto in connessione con le proteste sono 121, ha aggiunto.venezuelaproteste

In totale, sono state arrestate 1.854 persone durante le proteste che da oltre un mese scuotono il paese. Di queste, 1.529 sono state liberate con misure alternative alla detenzione.

Da quando il 12 febbraio una marcia a Caracas è terminata in incidenti che hanno lasciato un saldo di tre morti e ingenti danni alle istituzioni pubbliche, il Venezuela è stato teatro di quotidiane manifestazioni contro il governo, sia pacifiche che violente.

L’esecutivo denuncia che è in atto un tentativo di golpe, mentre l’opposizione difende il diritto ad esprimere il suo malcontento pacificamente e accusa la polizia di abusi al momento di sedare le manifestazioni.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *