Socialize

Francia: le politiche di Hollande non piacciono nemmeno ai socialisti

    di  .  Scritto  il  22 Aprile 2014  alle  7:30.

Dopo il disastro delle elezioni amministrative, la crisi di governo, l’uscita dei Verdi dal governo e le dimissioni del principale consigliere politico di François Hollande, il Partito socialista francese sembra essere arrivato a un bivio con le politiche economiche varate dal nuovo primo ministro Manuel Valls.HOLLANDE APPELLE LE PRG ET LE MRC À NE PAS PRÉSENTER DE CANDIDATS

Un bivio ben rappresentato da un manifesto firmato da un centinaio di parlamentari socialisti alcuni giorni fa in cui si alza la voce ptoptio contro le misure economiche annunciate da Valls. Queste misure si tradurranno in tagli alla spesa pubblica, un patto per l’occupazione e la comptetitività offerto da Hollande agli imprenditori.

I deputati dissidenti costituiscono un terzo della rappresentanza parlamentare socialista e contestano misure considerate troppo vicine ai dettati dell’Unione Europea e della Germania e soprattutto troppo lontane dalla strada del socialismo.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *