Socialize

La Norvegia ripresa dalla Casa Bianca per il Nobel ad Obama

    di  .  Scritto  il  16 Maggio 2014  alle  9:35.

statiunitiobama2Nel 2009 la Casa Bianca rimproverò la diplomazia norvegese non appena saputo che il Premio Nobel per la Pace era stato assegnato a Barack Obama, ha rivelato un funzionario norvegese.

“Il giorno più imbarazzante che ho trascorso all’Onu, quando ero ambasciatore della Norvegia, è stato quando venne annunciato il Nobel per il presidente statunitense Barack Obama. Nessuno parlava del tema”, ha detto Morten Wetland, rappresentante del paese scandinavo presso le Nazioni Unite tra il 2008 e il 2012, al quotidiano norvegese Dagens Naeringsliv.

“Il mio collega a Washington ricevette una sonora strigliata dal segretario generale di Obama (allora Rahm Emmanuel), durante la quale si arrivò a pronunciare la parola ‘fawning’ (adulazione)”, ha aggiunto.

Con grande sorpresa, il 9 ottobre del 2009 il Nobel per la Pace venne assegnato ad Obama “per i suoi straordinari sforzi nel rafforzare la diplomazia e la cooperazione internazionale tra i popoli”.

L’annuncio arrivò quando Obama era da meno di un anno in carica e il suo paese era coinvolto in due conflitti armati, in Iraq e in Afghanistan.

Nell’intervista rilascia al quotidiano norvegese e pubblicata ieri, Morten Wetland spiega che l’assegnazione del Nobel mise Obama in una “posizione scomoda (…) Un presidente statunitense preferisce impostare la propria agenda, e con l’annuncio (del Nobel) ebbe un protagonismo che non aveva chiesto”.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *