Socialize

Nucleare iraniano: nuovo round di colloqui il 16 giugno a Vienna

    di  .  Scritto  il  28 Maggio 2014  alle  6:00.

Il prossimo round di colloqui tra le sei potenze mondiali (Cina, Francia, Germania, Regno Unito, Russia e Stati Uniti) e Iran per risolvere la crisi generata dal controverso programma nucleare di Teheran si terrà dal 16 al 20 giugno a Vienna.

Lo ha annunciato Michael Mann, portavoce di Catherine Ashton, secondo cui ieri in Turchia il capo della diplomazia dell’Unione Europea (Ue) ha tenuto “discussioni molto lunghe e utili” con il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif su “varie formule” per avanzare nei colloqui sul nucleare.iranaiea

“Hanno esplorato diverse opzioni che potrebbero essere attuate nel processo in corso. La prossima riunione (delle sei potenze) con l’Iran avrà luogo dal 16 al 20 giungo a Vienna”, recita il comunicato letto da Mann.

Ashton coordina con l’Iran i negoziati a lungo termine per conto delle sei potenze.

Le sei potenze vogliono che Teheran riduca l’arricchimento dell’uranio e altre attività relative alla proliferazione nucleare e accetti ispezioni più intensive da parte dell’Onu per verificare se sia o meno sul punto di produrre bombe atomiche, in cambio della fine delle sanzioni economiche. L’Iran nega di essere sulla via dell’atomica, sostenendo che il suo programma nucleare è esclusivamente incentrato su attività civili.

La Repubblica Islamica e le sei potenze hanno conseguito scarsi risultati nell’ultimo round di colloqui agli inizi di questo mese a Vienna. Gli esperti dubitano che si possa fare molto di più entro il termine massimo fissato per il 20 luglio.

Questa settimana Teheran ha detto che le potenze stanno “esigendo troppo” nei negoziati, ma che gli ostacoli possono essere superati.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *