Socialize

Cina: inquinamento, più che raddoppiate le denunce a Pechino nel 2014

    di  .  Scritto  il  16 Giugno 2014  alle  6:00.

Le denunce per inquinamento atmosferico a Pechino sono più che raddoppiate nei primi cinque mesi del 2014, ha annunciato l’autorità ambientale della capitale cinese; un segnale di una maggiore rabbia dei cittadini per il costo della rapida crescita economica.cinapoliziottoinquinamento

L’Ufficio municipale per l’ambiente di Pechino ha rivelato che da gennaio a maggio, i cittadini hanno presentato 12.599 denunce sulle condizioni dell’aria, il 124 per cento in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Pechino, che periodicamente viene ricoperta da una fitta cappa di smog, è in prima linea in una “guerra contro l’inquinamento” dichiarata a marzo dal primo ministro Li Keqiang, nel tentativo di porre fine al crescente malcontento sullo stato dei cieli, fiumi e terreni del paese.

Il fumo era presente nel 72,6 per cento del totale delle denunce in materia ambientale presentate alle autorità di Pechino nei primi cinque mesi dell’anno, ha precisato l’ufficio ambientale, che negli ultimi tempi ha abilitato una serie di linee dirette, organismi specifici e squadre di pronto intervento.

Una legge ambientale modificata di recente stabilisce che le autorità devono assicurare la trasparenza e la responsabilità, e prevede un più agevole accesso alla giustizia per quanti sono stati danneggiati dall’inquinamento.

In un annuncio separato, l’ufficio ambientale ha detto che questo mese 114 imprese sono state sanzionate in seguito al lancio della sua campagna contro i reati ambientali.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *