Socialize

Medio oriente: la Russia chiede all’Onu di vietare la vendita di petrolio ‘jihadista’

    di  .  Scritto  il  1 Luglio 2014  alle  6:00.

La Russia ha chiesto al Consiglio di Sicurezza dell’Onu di adottare una dichiarazione che raccomandi il divieto di acquistare greggio dai pozzi petroliferi controllati in Iraq e Siria dallo Stato islamico dell’Iraq e del Levante.

Nel testo proposto da Mosca si condanna qualunque transazione, diretta e indiretta, sul petrolio siriano che possa tornare a beneficio di gruppi armati come il Siil/Isil o il Fronte al-Nusra.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Nessun articolo correlato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *