Socialize

Guatemala: grave siccità colpisce mais e fagioli, oltre un milione di persone a rischio

    di  .  Scritto  il  1 Settembre 2014  alle  7:00.

maiz_guatemala.jpg_1718483346Sono oltre un milione i contadini del Guatemala minacciati dall’eccezionale ondata di siccità, 40 giorni senza piogge, che quest’anno ha colpito alcune del paese e che, secondo stime preliminari, ha portato alla eprdita del 80-90% dei raccolti di masi e fagioli, i due elementi base dell’alimentazione di contadini e indigeni meno abbienti.

Lo riferiscono i media locali, precisando che sono 1,2 milioni i guatemaltechi la cui sopravvivenza alimentare è minacciata a causa di una siccità che ha colpito in 208 municipi di 16 dei 22 dipartimenti del paese e per la quale il governo ha chiesto aiuto alla comunità internazionale.

Il responsabile del ministero per la Sicurezza alimentare, Secretaría de Seguridad Alimentaria y Nutricional (Sesan), Luis Enrique Monterroso, ha assicurato che almeno 500.000 bambini con meno di cinque anni sono a serio rischio malnutrizione per la scarsezza dei raccolti.

Il presidente guatemalteco, Otto Perez Molina, ha assicurato che nessuna delle famiglie colpite dalla siccità resterà senza cibo, in attesa che a settembre arrivi la seconda stagione delle piogge.

Per facilitare le operazioni il governo ha dichiarato lo Stato di calamità in 16 dipartimenti del paese per i prossimi 30 giorni: Jutiapa, Jalapa, Santa Rosa, Zacapa, El Progreso, Chiquimula, Baja Verapaz, Quiché, Huehuetenango, Retalhuleu, Totonicapán, Sololá, San Marcos, Suchitepéquez, Chimaltenango e Guatemala.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *