Socialize

Russia: crisi ucraina, l’Ue mantiene le sanzioni

    di  .  Scritto  il  1 Ottobre 2014  alle  6:00.

L’Unione Europea (Ue) manterrà le sanzioni contro la Russia per le sue azioni in Ucraina in quanto il cessate il fuoco pattuito tra il governo russo e i separatisti filo-russi deve ancora essere attuato “pienamente”.

Gli ambasciatori dell’Ue, riunitisi ieri a Bruxelles, hanno riesaminato l’accordo di cessate il fuoco. Nonostante si siano registrati “incoraggianti progressi”, la situazione sul terreno non garantisce la revoca delle sanzioni, ha detto in conferenza stampa Maja Kocijancic, portavoce dell’Ue.

Le misure, entrate in vigore il 12 settembre, sono dirette contro le aziende russe nei settori petrolifero, finanziario e della difesa.

Inoltre, sono stati aggiunti 24 nomi alla lista dei funzionari russi e leader ribelli in Ucraina che saranno soggetti a restrizioni sui visti e al congelamento dei loro beni.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *