Socialize

Zambia: addio al presidente Sata, l’interim va al bianco Scott

    di  .  Scritto  il  30 Ottobre 2014  alle  6:00.

Si chiama Guy Scott, è nato nel 1944 in quella che allora era chiamata Northern Rhodesia e che oggi si chiama Zambia, e per i prossimi mesi sarà il presidente ad interim dello Zambia, al posto di Michael Sata, deceduto ieri a Londra, dove era ricoverato da qualche tempo. Nulla di eccezionale se non fosse per il colore della sua pelle: Guy Scott sarà infatti il primo presidente bianco di un paese dell’Africa subsahariana dopo il sudafricano De Klerk (1994).zambiascott

Figlio di un medico di Glasgow che si era trasferito con la famiglia in Africa, Scott ha alle spalle un lungo percorso politico cominciato nel 1990, anno in cui il multipartitismo fu introdotto anche in Zambia, e diventando ministro dell’Agricoltura. Nel 2001 si era iscritto al Fronte Patriottico di Sata e nel 2011 è stato nominato vice presidente.

In base alla Costituzione, dovrebbero essere svolte delle nuove elezioni presidenziali entro 90 giorni dal decesso del precedente capo di Stato. Secondo quel che riportano i media locali, è possibile che a tali elezioni l’attuale Scott non possa partecipare perché non zambiano di terza generazione.

Sata è il secondo leader zambiano a morire nel corso del suo mandato presidenziale. Nel 2008 stessa sorte era toccata all’allora presidente Levy Mwanawasa.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *