Socialize

El Salvador: la violenza costa tre miliardi di dollari l’anno

    di  .  Scritto  il  29 Aprile 2015  alle  6:00.

I costi legati all’insicurezza e alla criminalità in El Salvador superano i 2,7 miliardi dollari l’anno, pari all’11% del prodotto interno lordo: sono numeri della ANEP, la Asociación Nacional de la Empresa Privada, secondo cui solo la voce “sicurezza privata” ammonta a circa 600 milioni l’anno: a questa si aggiungono le perdite dovute a furti ed estorsioni, nonché cure e assistenza per le vittime della violenza.Police stand guard outside the Integrated Center for Young Offenders at Ilobasco about 55 kms (34 miles) northeast of San Salvador

“Si tratta di risorse che potrebbero essere utilizzate per rilanciare l’economia, ma qui vanno incanalate nella lotta contro questo problema” ha detto Jorge Daboub, presidente di ANEP, al quotidiano La Prensa Grafica, sottolineando che il clima di insicurezza ostacola anche le attività delle aziende nazionali e deteriora il clima degli investimenti.

In merito alle politiche del governo, che hanno comportato un maggior coinvolgimento dei militari in compiti di pubblica sicurezza, Daboub ha detto che non è ancora nota la loro efficacia. “In ogni caso, fino a quando non si disporrà di una soluzione completa, capace di includere tutte le dimensioni del problema, noi non vedremo soluzioni reali”. La rottura della tregua negoziata fra le due principali ‘maras’ (bande giovanili) del paese è considerata la principale causa del riaccendersi della violenza.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *