Socialize

Giordania: la più grande centrale elettrica del mondo, fornirà il 15% del fabbisogno

    di  .  Scritto  il  7 Maggio 2015  alle  8:23.

Ha la capacità di produrre fino a 573 megawatt di energia, la nuova centrale inaugurata a Manakher nella parte orientale di Amman, in Giordania.giordaniacentraleelettrica

Realizzata da un consorzio composto dall’azienda finlandese Wärtsilä, dalla compagnia elettrica coreana Kepco e dal gruppo giapponese Mitsui, la centrale è stata inserita all’interno del Guinness dei primati per essere il più grande impianto per la produzione elettrica a combustione interna del mondo.

La centrale – che è stata denominata IPP3 (Independent Power Plant) – è dotata di 38 motori Wärtsilä 50DF multi-carburante: può essere infatti alimentata attraverso carbone, olio combustibile pesante (HFO) e gas naturale, a seconda delle disponibilità.

In base a quel che riferiscono i media che riportano la notizia, il progetto sarà in grado di fornire alla rete elettrica nazionale l’equivalente del 15% dell’attuale capacità produttiva installata in Giordania.

Secondo quel che ha reso noto la Wärtsilä, l’impianto sarà utilizzato soprattutto per coprire il fabbisogno della capitale Amman durante i picchi energetici quotidiani.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *