Socialize

Siria: Palmira diventa territorio dell’Isis, civili in trappola

    di  .  Scritto  il  22 Maggio 2015  alle  6:00.

Palmira/Tadmur ora è territorio dell’Isis. Il gruppo jihadista ieri ha defintiivamente preso il controllo della città siriana e delle sue antiche rovine; incerto il bilancio di morti e feriti, e poco si sa su quanto sta avvenendo in città. I soldati si sono ritirati, le notizie sono confuse, la propaganda in agguato, la prima vera vittima è la popolazione civile.siriaisis

Di fatto, con quest’ultima conquista l’Isis ora controlla circa la metà del territorio siriano e questo nonostante i raid della coalizione internazionale. La domanda che alcuni ossercatori si pongono riguarda appunto l’efficacia dei raid aerei con il dubbio che essi abbiano in qualche modo favorito l’avanzata jihadista piuttosto che fermarla.

La presa di Palmira porta con sé anche conseguenze economiche rilevanti: adesso l’Isis controlla di fatto tutti i principali giacimenti di gas ad eccezione di quelli alla periferia di Homs e al-Hasakah.

L’Isis è contemporaneamente avanzato anche in Iraq, occupando nei giorni scorsi Ramadi, il capoluogo della provincia di al-Anbar. Gli unici finora riusciti a contenere e in alcuni casi a rispondere con vittoriose controffensive contro gli jihadisti sono stati i curdi, sia in Siria che in Iraq.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *