Socialize

Contributo dell’Italia al Wfp per i rifugiati sud-sudanesi

    di  .  Scritto  il  23 Luglio 2015  alle  9:18.

Il governo italiano ha contribuito con una somma pari a circa mezzo milione di euro (545.000 dollari) al Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite (Wfp) al fine di sostenere le necessità dei rifugiati sud-sudanesi colpiti dal conflitto in corso nel loro paese che sono fuggiti in Sudan.

A segnalarlo è il Wfp stesso, specificando che utilizzerà il contributo per fornire assistenza alimentare nei prossimi tre mesi a circa 13.000 rifugiati che hanno cercato salvezza nella regione sudanese del Sud Kordofan.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Nessun articolo correlato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *