Socialize

Camerun: ancora un attentato nel nord, c’è la mano di Boko Haram

    di  .  Scritto  il  24 Luglio 2015  alle  6:00.

Per la seconda volta in una settimana il Camerun è vittima di un attentato letale: due kamikaze si sono fatti esplodere ieri a Maroua, capitale della regione dell’Estremo Nord, provocando almeno 13 morti e 32 feriti. La zona colpita è stata quella del mercato centrale e a indossare gli esplosivi sarebbero state due ragazzine, morte nella deflagrazione.

Il 12 luglio scorso un attentato aveva causato 13 morti a Fotokol, sempre nell’Estremo Nord. Entrambi gli attacchi sono attribuiti al gruppo radicale nigeriano Boko Haram.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *