Socialize

Centramerica: energia dal legname, la scommessa della Costa Rica

    di  .  Scritto  il  28 Luglio 2015  alle  6:00.

Produrre energia dal legname: è l’obiettivo del Centro Agronómico Tropical de Investigación y Enseñanza (CATIE), con il supporto dell’ Instituto Tecnológico de Costa Rica (ITCR), per valorizzare le biomasse forestali dando impulso a una produzione sostenibile che soddisfi la domanda interna di energia.foresta

Il primo passo è stato stabilire nella Finca Comercial del CATIE un modello in piccola scala di una “piantagione forestale energetica”, come viene chiamata, con 7000 alberi. “In questa porzione di territorio insedieremo tre diverse specie di alberi per poter quantificare la produzione in base alla tipologia e al numero degli arbusti e generare così nuovi modelli di biomasse” ha spiegato Jean Pierre Morales, ricercatore della cattedra di Gestione Forestale del CATI.

Su scala industriale, l’iniziativa punta a tre fini specifici: generare un’offerta stabile ed omogenea di biomasse per la produzione energetica, creare processi di efficienza energetica e ridurre le emissioni di anidride carbonica e il surplus di vendita di energia elettrica. Denominato “Impulso Tecnológico para la Producción, Transformación y Uso de la Biomasa para Energía y Biomateriales a partir de los Cultivos Forestales Lignocelulósicos”, il progetto vive grazie ai fondi del Ministero della Scienza e della Tecnologia della Costa Rica (MICIT) e la cooperazione dell’Istituto Coreano di Ricerca Forestale (KFRI, nell’acronimo inglese), con una durata prevista di cinque anni.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *