Socialize

Stati Uniti: la Commissione Interamericana esorta Washington a chiudere Guantanamo

    di  .  Scritto  il  10 Agosto 2015  alle  6:00.

La Commissione Interamericana dei Diritti Umani (Cidh) ha esortato gli Stati Uniti a chiudere il centro di detenzione di Guantánamo, a Cuba, e processare i prigionieri nelle sue corti federali, denunciando persistenti discriminazioni contro i detenuti musulmani e abusi da parte della giustizia militare nella gestione delle carceri.guantanamo

In un rapporto di 142 pagine, il primo della Cidh su Guantánamo, l’ente autonomo dell’Organizzazione degli Stati americani (Oas) denuncia che la detenzione indefinita di stranieri sospettati di terrorismo è “arbitraria” e costituisce una “chiara violazione del diritto internazionale”.

I motivi di sicurezza pubblica “non possono servire come pretesto per la detenzione indefinita di persone senza la presentazione di accuse a loro carico o senza sottoporle a processo”. Il centro di Guantánamo era stato aperto nel gennaio 2002 dopo gli attentati dell’11 settembre 2001 negli Stati Uniti, e da allora era stato oggetto di denunce da parte di organizzazioni a difesa dei diritti umani nazionali e internazionali.

Nel rapporto, per la prima volta la Cidh abbonda in dettagli e scaglia critiche inedite sulla prigione, raccomandando a Washington di “declassificare tutte le prove delle torture e dei maltrattamenti”.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *