Socialize

Russia: Mosca, rapporti sempre più stretti con l’Egitto

    di  .  Scritto  il  28 Agosto 2015  alle  7:00.

sisiputinIl presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi si trova a Mosca per un incontro, il terzo da quando è stato eletto, con il suo omologo Vladimir Putin.

Dalla conferenza stampa relativa all’incontro, è spiccato l’annuncio del prossimo accordo per la costruzione di una centrale nucleare in Egitto. Lo scorso febbraio, i due paesi avevano già firmato un accordo relativo alla partecipazione della Rosatom, la compagnia di stato russa per il nucleare, alla costruzione della prima centrale nucleare egiziana ; a giugno Rosatom aveva presentato una proposta per la realizzazione della struttura. La fornitura di aerei russi Sukhoi è anche stata oggetto di discussioni.

Oltre alla cooperazione economica, i due leader hanno parlato di impegno congiunto nella lotta al terrorismo : “Ogni volta che ci incontriamo – ha detto al Sisi – il popolo egiziano spera in un miglioramento dei nostri rapporti in diversi campi, in quello economico, ma anche in quello dell’antiterrorismo in una regione piagata da questo problema. Con un impatto nella stabilità regionale. E non solo da noi, ma in tutto il mondo”. Un accordo politico è già stato raggiunto nelle scorse settimane per la fornitura di armamenti russi all’Egitto.

Putin era stato in primo capo di Stato a congratularsi con Al Sisi per la sua elezione nel maggio del 2014 e le relazione tra i due presidenti sono sempre più strette

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *