Socialize

Deforestazione rapida in parte dell’Africa, l’allarme del Congresso Fao a Durban

    di  .  Scritto  il  9 Settembre 2015  alle  6:00.

Tra i dieci paesi o aree del mondo che registrano una deforestazione particolarmente rapida figurano zone africane: la Sierra Leone, la Liberia, la Guinea, la Guinea Bissau, il Bacino del Congo, che ospita il 90% di foreste tropicali del continente, e il Madagascar. E’ uno dei punti emersi a Durban durante il 14° Congresso mondiale delle Foreste della Fao (agenzia Onu per l’alimentazione e l’agricoltura), che per la prima volta è stato organizzato in Africa.foresta

“Negli ultimi 25 anni, ben 129 ettari di foreste sono andati distrutti, l’equivalente del Sudafrica” hanno sottolineato gli organizzatori. Le foreste del mondo continuano quindi a ridursi, mentre aumenta la popolazione e il terreno forestale viene convertito in terreno agricolo o destinato ad altri usi. Con lo sviluppo dell’agricoltura intensiva, in particolare per la produzione dell’olio di palma, alcune aree sono state sottoposte a un disboscamento molto rapido.

Negli ultimi 25 anni, tuttavia, si è anche osservato una frenata globale della deforestazione, il cui tasso netto si è ridotto di oltre il 50%. A consentire il rallentamento sarebbe un sempre maggiore interesse per le aree protette, associato a una gestione più oculata e un monitoraggio più attento.

I dati sono contenuti nel rapporto della Fao, “The Global Forest Resources Assessment 2015” presentato ieri a Durban. Il settore forestale, si legge, contribuisce con circa 600 miliardi di dollari all’anno al Pil mondiale e dà lavoro a più di 50 milioni di persone.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *