Socialize

I taxi di Uber arrivano anche a Kampala, quarta tappa in Africa subsahariana

    di  .  Scritto  il  7 Giugno 2016  alle  6:00.

Arriva anche a Kampala per mettere in collegamento passeggeri e autisti Uber, la compagnia statunitense di trasporto privato sempre più diffusa nel mondo e in Africa.UgandaUber

“Siamo davvero entusiasti all’idea di iniziare le nostre attività a Kampala, una capitale africana di classe mondiale, siamo sedotti dal rapido sviluppo delle infrastrutture e dallo spirito di imprenditoria” ha commentato Alon Lits, direttore generale di Uber, convinto che l’applicazione aiuterà in maniera significativa la mobilità in città.

“Vogliamo essere parte della soluzione al traffico intenso e alle sfide ambientali causate dalla congestione” ha precisato Lits.

La piattaforma Uber è sviluppata in 462 città nel mondo attraverso 71 Paesi. In Africa orientale l’Uganda è il secondo Paese, dopo il Kenya, ed è il quarto in Africa sub-sahariana, dopo il Sudafrica e la Nigeria.

In Sudafrica, dov’è stato introdotto dal 2013, il servizio è attualmente al centro di un’aspra battaglia con i tassisti locali.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *