Socialize

Sud Sudan: Bashir accusa il Cairo, armi e munizioni a Juba

    di  .  Scritto  il  23 Febbraio 2017  alle  6:00.

Armi e munizioni al Sud Sudan sarebbero state inviate dall’Egitto a sostegno del presidente Salva Kiir. A sostenerlo è stato il presidente del Sudan Omar al-Bashir rispondendo alle domande di alcuni giornalisti nel volo di ritorno da Abu Dhabi a Khartoum.

Nella foto (da sinistra) il presidente del Sud Sudan, Salva Kiir, e quello del Sudan, Omar Hassan el Beshir.

Nella foto (da sinistra) il presidente del Sud Sudan, Salva Kiir, e quello del Sudan, Omar Hassan al Beshir.

Bashir ha smentito le informazioni secondo cui lo scorso 3 febbraio l’Egitto avrebbe condotto raid aerei contro postazioni ribelli, ma ha affermato di avere a disposizione “notizie di intelligence secondo cui il Cairo ha continuato a sostenere il governo sud sudanese fornendo armi e munizioni”.

Se confermate, le mosse dell’Egitto andrebbero contro la posizione tenuta dai Paesi membri dell’Igad, l’organismo regionale che ha mediato nel conflitto interno al Sud Sudan e che finora aveva espresso una certa equidistanza fra le parti in conflitto.

La vicinanza del Cairo a Salva Kiir non è d’altra parte un mistero. Lo scorso gennaio lo stesso Kiir si era recato nella capitale egiziana e aveva incontrato il capo di Stato Abdel Fattah al-Sisi ringraziandolo del sostegno ricevuto in ambito internazionale.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *