Socialize

Zimbabwe: siccità e crisi economica, un terzo della popolazione a rischio fame

    di  .  Scritto  il  8 Agosto 2019  alle  7:00.

Più di cinque milioni di persone in Zimbabwe sono a rischio sicurezza alimentare. A sostenerlo è il Programma alimentare mondiale (Pam) diffondendo un appello per raccogliere 331 milioni di euro necessari per portare aiuti a quello che è un terzo della popolazione del Paese dell’Africa australe. 

Nel suo appello il Pam sottolinea come lo Zimbabwe abbia sperimentato in poco tempo gli effetti disastrosi di un periodo di siccità, del passaggio di un ciclone oltre che le conseguenze di una crisi economica che perdura. 

Un destino beffardo per quello che un tempo era considerato un granaio della regione e che adesso ha invece grandi difficoltà a sopperire ai propri bisogni. 

La scorsa settimana, il ministro delle finanze Mthuli Ncube aveva dichiarato che il governo ha fornito grano a 757.000 nuclei familiari da gennaio, sia nelle aree rurali che urbane.

E martedì, il presidente Emmerson Mnangagwa ha dichiarato la siccità un disastro nazionale.

Le Nazioni Unite stavano già facendo appello per 294 milioni di dollari da destinare allo Zimbabwe, ma sembra appunto che questa cifra non sia più sufficiente.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *